Pasta Coccola

Spesso pubblico ricette prettamente vegane, ma oggi una ricetta VEGETARIANA.
Una ricetta a cui sono particolarmente affezionata, una ricetta che mi accompagna dall’infanzia e che potrei benissimo considerare una delle mie preferite, se non addirittura la mia preferita!

Si tratta di una pasta semplice, in fin dei conti sono ingredienti comuni, pochi e la ricetta non ha particolari difficoltà, ma il risultato per me è delizioso.
Una pasta che ha un sapore tutto suo, che ritrovo solo in questa pasta. 
Forse essendoci affezionata la trovo più buona di quello che è, ma le persone che l’hanno assaggiata confermano il sapore inconfondibile!

Mi piace prepararmela quando sono un po’ giù o stanca, la chiamo pasta antidepressione 😀 e diciamo anche che la maggior parte delle volte è solo una scusa per cucinarla 😀

La ricetta nasca da mia Mamma, che trovata per caso su un giornale quando ero piccola, ha iniziato a preparala… riscuotendo chiaramente un gran successo!

Non avendo più il giornale della ricetta originale, la chiameremo Pasta Coccola, perché è così che mi fa sentire ed è così che dovrebbero funzionare i cibi che prepariamo. 
È bello quando un piatto ci fa sentire coccolati o quando un sapore ci riporta a casa o ci fa tornare in mente ricordi, quando ritroviamo quel sapore inconfondibile che ha solo quel piatto che ci rinfranca l’animo e ci fa uscire un sorriso. 

Forse anche io prima o poi regalerò un sapore inconfondibile che regalerà sorrisi e dolcezza.

Ringraziamo la mia Mamma che ci ha regalato questa ricetta e che mi ha regalato un sapore unico che mi coccolerà per sempre! ❤️
  

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana
335,22 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 335,22 (Kcal)
  • Carboidrati 29,42 (g) di cui Zuccheri 1,01 (g)
  • Proteine 15,88 (g)
  • Grassi 17,52 (g) di cui saturi 6,83 (g)di cui insaturi 6,30 (g)
  • Fibre 2,99 (g)
  • Sodio 302,86 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 125 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Ingredienti

  • 4uova (mi raccomando fresche e se potete da un contadino di fiducia)
  • 350 gricotta (anche in questo caso attenzione a dove e cosa acquistate)
  • 20 gpinoli
  • q.b.capperi sott’aceto
  • q.b.olive verdi
  • q.b.olive nere infornate (per il sapore inconfondibile e tipico sarebbero necessarie le olive Saclà)
  • origano secco (tanto)
  • 300 gpasta (la ricetta originale prevede le ruote come pasta, ma la vostra pasta corta preferita andrà bene comunque, tende presente che è una pasta fredda)
  • q.b.olio extravergine d’oliva

Strumenti

  • Pentola e pentolino
  • Ciotola

Preparazione

  1. È davvero una preparazione molto semplice ed abbastanza veloce. Vi basterà cuocere un paio di ingredienti e mescolare tutto assieme ed il gioco sarà fatto. Ovviamente è possibile una versione vegana, eliminando le uova e sostituendo la ricotta con una di soia o mandorle o con del tofu. Inoltre se usate il sale Kala Namak, potrete ottenere un retrogusto di uovo che potrebbe rendere questa pasta abbastanza simile all’originale.

    Per prima cosa vi consiglio di cuocere le uova. Mettetele in acqua fretta ed in un pentolino. Da quando l’acqua prenderà bollore basteranno 10/11 minuti di cottura.

    Scolatele e sbucciatele, tagliatele a rotelle e mettetele in una ciotola. 

    Aggiungete la ricotta, le olive verdi e nere, i capperi, l’origano, i pinoli (se volete potete tostarli) e infine dell’olio. Mescolate bene.

    Intanto cuocete la pasta corta che avete scelto. Quando sarà cotta scolatela e raffreddatele con acqua corrente fredda. 

    Aggiungetela alla ciotola con il condimento ed aggiungete altro olio.

    Vi consiglio di essere abbondanti con l’origano e di non lesinare sull’olio 😉 

    Impiattate e gustate con un sorriso! Senza dimenticarvi di fare bis e scarpetta con il pane!

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.